Le informazioni sulle mostre estive 2014 da non perdere a Firenze

Firenze: il programma delle mostre da vedere fino a settembre per l'estate nella città d'arte

.

Chi pensa che l'estate sia solo mare, potrà ricredersi grazie ai programmi delle città italiane con le inaugurazioni di mostre d'arte contemporanea e moderna. Ecco un promemoria per le mostre da vedere a Firenze quest'estate, una valida alternativa che può aprire visuali inedite sull'arte.

Giò Ponti e Richard Ginori. Una corrispondenza inedita

Il Museo Marino Marini (piazza San Pancrazio) espone cinquanta pezzi, tra i meno conosciuti in ceramica e porcellana del designer e architetto Giò Ponti , soffermandosi sull'importanza della fase progettuale. Lo fa portando in mostra 230 lettere della corrispondenza di Ponti con artisti e designer all'epoca della sua lunga collaborazione con la Richard Ginori, l'industria di ceramica di cui divenne direttore artistico dal 1922. Uno zoom sulle fasi della creazione dell'oggetto, tra tradizione e innovazione, in cui Giò Ponti univa arte e industrial design.

La mostra visitabile fino all'8 novembre ha un costo di € 6, ridotto € 4 ed è aperta: lunedì: 10:00 - 17:00, mercoledì - sabato: 10:00 - 17:00, mentre è chiuso il martedì, la domenica e i giorni festivi.

Mikhail Karikis. Children of unquiet

Fino al 29 luglio invece a Villa Romana (via Senese 68) l'artista inglese Mikhail Karikis espone nuove fotografie e un video nato dall'osservazione e lo studio dei cambiamenti sociali ed economici della Valle del Diavolo in Toscana. La zona, nel passato sede di un impianto geotermico era abitata da famiglie operaie, ma nel corso del tempo ha assistito ad un ricambio generazionale che ne ha cambiato l'aspetto e la densità. Paragonato ad un luogo dantesco, la Valle del Diavolo è centro di energia, ma umana, in cui i bambini, con i loro giochi simboleggiano, l'alba di un nuovo giorno.

L'ingresso alla mostra è gratuito ed aperta dal lunedì al venerdì dalle 14.00 alla 18.00.

Artgarden


L'esposizione collettiva raccoglie natura e arte in un connubio perfetto. Il percorso si snoda negli angoli verdi del Giardino dell'Orticultura, in via Vittorio Emanuele II, 17. Artgarden, alla sua terza edizione, mette in scena sculture site specific e performances di danza e teatro, di diversi artisti contemporanei italiani e stranieri. Due sculture ogni settimana andranno ad aumentare la sensazione di armonia che l'intervento umano può apportare al parco. Gli artisti: Giacomo Casprini, Melissa Roedan, Gianni Barelli (performer), Daniele Bosica, Angelo Pieroni, Francesca Macchia Caputo e Sara Masoni, Sebastiano Ranchetti, Matìas Endrek (performer), Luca De Silva e Sara Caselli, Julia Gallez, Manola Maiani,David Hartono e Bruno Imbrizi, Sabrina Mazzuoli, Manuela Mancioppi.

Avete tempo fino al 30 luglio. L'ingresso è gratuito e potrete visitare il parco tutti i giorni dalle 8-30 alle 20.00.

Michelangelo e il Novecento


Una mostra per ricordare la ricorrenza del 450°dalla morte di Michelangelo a Casa Buonarroti (via Ghibellina, 70) fino al 19 ottobre. Le 70 opere della Casa Buonarroti e quelle di grandi dimensioni alla Galleria Civica di Modena, dimostrano la centralità della figura di Michelangelo nell'arte del XX secolo.

Scultura, pittura, architettura, grafica, fotografia, video, design hanno risentito della poetica artistica del Maestro di tutti i tempi, facendo si che l' iconografia diventasse icona. La Pietà di San Pietro, il David, lo Schiavo morente, il Mosè attraversano tutti i tempi fino a tradursi nella pietà scheletrica di Jan fabre, nel David bi-color di Kendell Geers, nella Pietà Rondanini del fotografo Gabriele Basilico e nel cortometraggio di Michelangelo Antonioni lo Sguardo di Michelangelo. Raccolte in mostra opere di Mario Ceroli, Joe Colombo, Tano Festa, Alberto Giacometti, Emilio Greco, Renato Guttuso, Vassily Kandinsky, Le Corbusier, Arturo Martini, Henry Matisse, Henry Moore, Claudio Parmiggiani, Giò Ponti, Aldo Rossi, Giulio Aristide Sartorio, Giuseppe Terragni, Robert Venturi, Bruno Zevi e molti altri.

L'ingresso alla mostra (comprendente la visita del Museo della Casa Buonarroti) è di € 6.50 intero; € 8.50 cumulativo con il Complesso Monumentale di Santa Croce
Gli orari: 10.00-17.00; chiuso il martedì.

Foto| Casa Buonarroti, Giardino dell'Orticultura, Villa Romana, Museo Marino Marini.

  • shares
  • Mail