Sognando una vita migliore: i musei che raccontano l'emigrazione italiana

Riscoprire una pagina importante del nostro passato al Museo Nazionale dell'Emigrazione Italiana e al Galata Museo del Mare

Un viaggio della speranza, alla ricerca di una vita migliore: anche noi italiani negli anni passati siamo stati migranti, alla volta di Paesi come America, del Nord (Stati Uniti) e del Sud (Argentina, Brasile), e Australia.

Esistono diversi musei che raccontano questo fenomeno, vi invitiamo a visitarli per riscoprire una parte importante della nostra storia (e capire così, un po' di più, quello che succede ai giorni nostri).

Da programmare poi, in caso foste di passaggio quest'estate a New York, una tappa al museo sito su Ellis Island, primo approdo di tanti nostri connazionali fino al 1954.

Ecco qualche informazione sui poli espositivi principali in Italia.

Museo Nazionale dell'Emigrazione Italiana

Il MEI - Museo Nazionale dell'Emigrazione Italiana si trova a Roma (Basilica di Santa Maria in Ara Coeli, Piazza del Campidoglio). Il percorso espositivo si articola su quattro temi:

Le origini dell'emigrazione italiana
L'emigrazione di massa (1876-1915)
L'emigrazione tra le due guerre (1916-1945)
L'emigrazione nel secondo dopoguerra (1946-1976)
Italiani nel mondo. Mondo in Italia (dal 1977 ai giorni nostri)

L'ingresso è gratuito, e al suo interno è possibile vedere oggetti, lettere, cartoline, registri e giornali d'epoca. All'interno è presente anche una biblioteca, una sala cinema e le liste di sbarco e liste di imbarco.

Galata Museo del Mare

Il Galata Museo del Mare, che quest'anno compie 10 anni, è un museo del Comune di Genova (Calata de Mari 1) che fa parte dell'Istituzione Musei del Mare e della Navigazione. Il tema del viaggio è uno dei suoi focus, e il terzo piano è interamente dedicato al 'viaggio in America'.

E' possibile visitare la mostra interattiva "La Merica! da Genova ad Ellis island il viaggio per mare negli anni della grande emigrazione italiana" e la sala interattiva chiamata "Piroscafo", in cui il visitatore può vivere l'esperienza del grande viaggio in America all'epoca degli emigranti. Dalla primavera del 2011 sono attive due nuove destinazioni: Brasile e Argentina.

In occasione del 10mo anniversario dal 21 al 31 luglio è previsto un programma ricco di eventi: l'accesso al museo ha il costo speciale di 10 euro comprensivo di visita al sommergibile. Il museo è visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 19 (ultimo ingresso ore 18), giovedì 31 dalle 10 alle 23 (ultimo ingresso ore 22). Tutte le attività previste giovedì 31 sono gratuite.

10359005_868840519797137_8897393750260746829_o

Foto | Facebook Galata Museo del Mare

  • shares
  • Mail