Notti dell'archeologia 2014: gli ultimi appuntamenti proposti da Fondazione Musei Senesi

Il gran finale della manifestazione promossa da Regione Toscana si terrà da giovedì 24 a domenica 27 luglio

Si terranno da questa settimana gli ultimi appuntamenti proposti da Fondazione Musei Senesi nell'ambito della manifestazione Notti dell'archeologia 2014, promossa dalla Regione Toscana per far conoscere le testimonianze archeologiche del territorio.

Saranno coinvolte le sedi museali di Asciano, Colle di Val d'Elsa, Murlo, Orgia, Pienza, San Gimignano, San Giovanni d’Asso, Sarteano, Sovicille e Trequanda.

Si parte giovedì 24 luglio alle 17: i bambini di età compresa tra i 6 e i 10 anni sono invitati al Museo civico archeologico di Sarteano per "Faccia a faccia: puzzle etrusco", una visita guidata per scoprire i reperti maschili e femminili del museo per poi ricostruire un puzzle con le figure dell'uomo e della donna etrusca.

Alle ore 19 invece, presso il Museo Etnografico del Bosco di Orgia (Sovicille), spazio a "Io donna ai tempi dei mezzadri", una passeggiata serale nel bosco accompagnati dalla guida ambientale Federica Fantozzi e dalle letture di Fiorenza Mannucci sulla figura femminile nella cultura contadina (a seguire una speciale cena con piatti tipici della tradizione mezzadrile in Val di Merse).

Venerdì 25 luglio il Museo archeologico, Speziera di Santa Fina, Galleria d'arte moderna e contemporanea "Raffaele De Grada" di San Gimignano propone alle 21 "Il profumo della scienza. Olio ed essenze naturali dall'antichità ad oggi", un incontro sul tema dell'olio. Seguirà una visita sensoriale alla sezione archeologica e alla Spezieria.

Invece sabato 26 luglio alle 18 il Museo civico archeologico e d'arte sacra Palazzo Corboli di Asciano organizza un 'incontro con l'archeologo' presso il Tumulo del Molinello, per passeggiare tra le rovine del sito archeologico.

A San Giovanni d'Asso, sempre alle 18, si inaugurerà l'area archeologica di Pava e a Colle di Val d'Elsa alle 21.30 presso il Museo archeologico "Ranuccio Bianchi Bandinelli" sarà inaugurato l'impianto di illuminazione della necropoli etrusca di Dometaia, in località Buliciano (l'area sarà aperta fino a mezzanotte e sarà possibile partecipare a viste guidate).

All'Antiquarium di Poggio Civitate - Museo archeologico di Murlo alle 18 si terrà la conferenza "Archeologia e dissesto idrogeologico" con Andrea Zifferero e Matteo Milletti del Dipartimento di Scienze Storiche e dei Beni Culturali dell'Università degli Studi di Siena e l'antropologo Fabio Carnelli (al termine dell'incontro è prevista una degustazione di prodotti delle aziende locali).

Il Museo diocesano d'arte sacra di Pienza organizza per le 16.30 una proiezione di fotografie sullo scavo Cava Barbieri, situato nei pressi della Pieve di Corsignano, con a seguire una passeggiata nel luogo in cui sono avvenuti i ritrovamenti.

Segnaliamo poi, sempre sabato 26, l'appuntamento al Museo civico archeologico di Sarteano alle 21.15 con il concerto del duo Mizar, composto da Renata Lacko al violino e Caroline Boersma al violoncello.

Passiamo poi al programma previsto per domenica 27 luglio: alle 9.30 all'Antiquarium di Poggio Civitate - Museo archeologico di Murlo partirà l'archeo-trekking di circa cinque chilometri con visita al museo e ai siti archeologici di Poggio Civitate e Poggio Aguzzo, mentre al Museo Etnografico del Bosco e della Mezzadria di Orgia (Sovicille) alle 21.30 verrà presentato il volume "Memorie dal Padule: la Piana di Rosia tra storia e contemporaneità".

Infine presso il Museo Raccolta Archeologico Collezione Pallavicini a Trequanda alle 17, Francesco Pericci terrà la conferenza "Antiche genti trequandine" (al termine sarà offerto un aperitivo).

523216_403168103029551_2019203617_n

Foto | Facebook Fondazione Musei Senesi