Anish Kapoor a Milano alla Rotonda della Besana e alla Fabbrica del Vapore


Anish Kapoor, artista britannico ma indiano all'origine di fama mondiale, da alcuni visto come uno dei più grandi scultori contemporanei, è arrivato a Milano con due mostre. Dal 31 maggio 2011 all'8 gennaio 2012 i suoi lavori saranno in esposizione alla Rotonda della Besana e alla Fabbrica del Vapore (i curatori sono ianni Mercurio e Demetrio Paparoni).

Alla Fabbrica del Vapore l'installazione site-specific "Dirty Corner" riempie totalmente lo spazio della Cattedrale, una struttura in acciaio lunga 60 metri e alto 8 conun ingresso a calice per permettere ai visitatori di entrarci e che verrà progressivamente ricoperta all'esterno da una montagna di terra rossa. Alla Besana invece un gruppo di sette opere dell'artista realizzate negli ultimi dieci anni e per la prima volta in Italia, (che arriva giusto giusto dal Gran Palais di Parigi, dove espone per Monumenta 2011 la mastodontica installazione Leviathan fino al 23 giugno).

Qui sarà presente anche My Red Homeland del 2003, la gigantesca installazione in cera "rosso Kapoor" con un marchingegno di metallo che crea e distrugge la materia in un ciclo infinito. Da settembre a dicembre sarà disponibile il programma di seminari e workshop; intanto se passate anche da Venezia, andate a vedere alla Basilica di San Giorgio Maggiore la sua opera "Ascension", in visione fino al 27 novembre 2011, è uno degli eventi clou collaterali alla Biennale.

Foto | Domus

  • shares
  • Mail