Il Mausoleo della Famiglia Sacchetti. Architettura ecologica a resto zero


Sentiamo spesso parlare d "impatto zero", ma il Mausoleo della Famiglia Sacchetti è un'esperimento di archtettura ecologica a "resto zero". Ecco di che si tratta.

Lo stimolo parte da Ghigos Ideas che, insieme a LOGh, torna a progettare con gli studenti del Politecnico di Milano. Il Mausoleo si trova nel comune di Ameno (Novara) che, in occasione della IV rassegna di architettura del paesaggio ha messo a disposizione del gruppo un edificio incompiuto, per trasformarlo in un'pera pubblica.

Il concept è molto semplice e di impatto, toccando un tema che mi sento molto vicino: i sacchetti di plastica, recentemente dismessi nei supermercati (nonostante questo la mia cucina è invasa di sacchetti di cui non riesco mai a sbarazzarmi...). La facciata incompiuta dell'edificio, come si vede bene nelle foto, è stata ne è stata completamente ricoperta: i saccetti diventano dunque un rivestimento, facendo riflettere sulle tematiche del riuso. Ma non è tutto. Curiosando negli interni, si scopre anche un particolare arredamnto. Sedie, divani, letti, persino un tavolo apparecchiato sono tutti fatti di sacchetti (le superfici naturalmente).

Molto bella anche la vista notturna, in cui si colgono i giochi di trasparenza delle pareti. Ottimo lavoro e complimenti ai ragazzi.

[Foto by Ghigos Ideas]

Il Mausoleo della Famiglia Sacchetti



  • shares
  • Mail