The Green School. A Bali, architetture ecosostenibili di bambù

green school

John e Cynthia Hardy, designer di gioielli e ambientalisti per passione, hanno lasciato la loro redditizia attività per realizzare il loro sogno: insegnare a vivere in armonia con la natura, sfruttando tecniche, tecnologie e pratiche il più possibile sostenibili.

Il risultato è la Green School, inaugurata a Bali nel 2008: un esempio di architettura sostenibile realizzata in collaborazione con la Meranggi Foundation, organizzazione che sviluppa piantagioni di Bambù collaborando con i produttori locali di riso, e PT Bambu, studio di design e costruzione che usa e promuove il bambù come materiale da costruzione primario per la preservazione della foresta pluviale. Green School è un gigantesco campus-laboratorio che sorge al centro di un area protetta sulle rive del fiume Ayung, a Sibang Kaja (Bali). Insieme a coltivazioni e giardini organici, il campus vive grazie a fonti di energia rinnovabile, e al suo interno si svolgono lezioni, attività motorie e laboratori.

Come vedete in queste belle foto, il progetto architettnico è interamente sviluppato usando bambù locale (coltivato anch'esso con metodi sostenibili), per dimostrarne le potenzialità a livello architetturale. Ampie volte, padiglioni, aree di co-working, spazi si socializzzione come cucine e bar: il risultato è notevole, ma soprattutto è un esempio di come l'architettura possa diventare la matrice di un prgetto olistico in cui una comunità "verde" basata sull'insegnameto cresce, si sviluppa e ispira chi vi partecipa.

A questo link un'interesante intervista a John e Cynthia Hardy, per chi volesse approfondire.

La Green School di John e Cynthia Hardy
La Green School di John e Cynthia Hardy
La Green School di John e Cynthia Hardy
La Green School di John e Cynthia Hardy
La Green School di John e Cynthia Hardy
La Green School di John e Cynthia Hardy

[Foto by by Iwan Baan]

  • shares
  • Mail