New York, alla scoperta di Harlem: il leggendario Apollo Theater

Il locale lanciò artisti come Ella Fitzgerald, James Brown, Michael Jackson, i Jackson 5 e Lauryn Hill

Nel cuore di Harlem, l'Apollo Theater (253 West 125th Street) fu costruito nel 1913-14 su progetto di George Keister: di stile neoclassico, nei suoi primi anni di vita si chiamava Hurtig & Seamon's New Burlesque Theater. Fu ribattezzato Apollo nel 1934, quando fu permesso l'ingresso anche ai neri: all'inaugurazione, avvenuta il 14 febbraio, si esibì la cantante jazz Adelaide Hall. Allo spettacolo erano presenti numerosi giornalisti, che contribuirono a pubblicizzare il locale.

All'inizio l'Apollo ospitava spettacoli vaudeville e di varietà, mentre in piena epoca swing divenne un tempio del jazz. Negli anni si sono esibiti artisti come Duke Ellington, Ray Charles, Otis Redding, Ella Fitzgerald e Aretha Franklin, ma anche comici, allora esordienti e oggi famosissimi, come Bill Cosby e Richard Pryor. Anche il Re del Pop Michael Jackson, Jimi Hendrix, i Jackson 5, Billie Holiday, Diana Ross & The Supremes, Patti LaBelle, Marvin Gaye, Dionne Warwick, Stevie Wonder, Mariah Carey e Lauryn Hill hanno calcato questo storico palco di Harlem.

Dopo un periodo di declino, tra gli anni Sessanta-Settanta, e successiva chiusura (1976) nel 1983 sia gli interni che l'esterno del palazzo sono stati inseriti tra i 'landmark' della città di New York, e l'edificio è stato aggiunto al National Register of Historic Places. Nel 1991 il locale è stato comprato dallo Stato di New York, che ha costituito l'organizzazione non-profit Apollo Theater Foundation per gestirlo.

All'interno dell'Apollo dal 1987 al 2008 è stato girato anche uno show televisivo dedicato ai nuovi talenti, "Showtime at the Apollo" e si stima che ogni anno il teatro sia visitato da 1,3 milioni di persone.

Esperanza Spalding And Lil Buck Perform In ThrowbackSummer Finale Concert Hosted By Caring Across Generations

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail