Il Museo di Pietro il Grande


Situato a S. Pietroburgo, il Museo di Antropologia ed Etnografia è stato edificato per volontà di Pietro il Grande ed è storicamente il primo museo della Russia.

Noto anche come Kunstkamera, questo bellissimo edificio copletato nel 1927 sorge proprio di fronte al Palazzo d'Inverno ed una vera rarità. Il progetto nasce dall'iteresse dello zar nella natura e dalla volontà di penetrarne i misteri. La collezione originaria era composta da una vastissima serie di feti umani e aninali con malformazioni, a cui si aggiunse una camera dedicata ai minerali. Vista da molti come una confusa acozzaglia, questa collezione ha rappresentato la spinta per la creazione di una delle più antiche istituzioni dedicate all'etnografia.

Attualmente il museo ospita una collezione di oltre 2 milioni di pezzi rappresentativi delle culture e delle tradizioni popolari, suddivise secondo il criterio geografico (Russia, Asia, Africa, Australia e America). Fra i reperti più raccapriccianti vi è la testa di Willem Mons, ciambellano imperiale di Pietro il Grande accusato di peculato e giustiziato nel 1724, conservata in formalina.

Rubrica | Musei unici nel mondo

  • shares
  • Mail