Happy film, il bizzarro documentario di Sagmeister

Vero e proprio divo dell'arte grafica, lo svizzero Stefan Sagmeister è noto al grande pubblico soprattutto per le copertine dei dischi di Lou Reed, David Byrne, Talking Heads, Rolling Stones, attraverso le quali ha segnato in modo indelebile l'immaginario pop. Ora Sagmeister sta per tornare in scena con un documentario molto particolare, creato a quattro mani con un altro pezzo da novanta della grafica creativa, Hillman Curtis.

Il film si ispira al libro dello stesso Sagmeister Things I Have Learned in My Life So Far e si annuncia come "un esperimento tra il sublime e il ridicolo": l'autore stesso mette in scena i suoi esercizi - sorvegliati da una equipe di medici e psicologi - per verificare la possibilità di incidere sul proprio livello di felicità e capire se questo possa variare attraverso l'allenamento. Guardate gli originalissimi titoli di testa per farvi un'idea di quanto sia versatile il genio di Sagmeister.

  • shares
  • Mail