Christiaan Nagel: i funghi più famosi di Londra ora in mostra


I suoi curiosi funghi dai colori primari e dalle dimensioni notevoli, hanno punteggiato quanto basta i tetti di palazzi periferici di Londra per renderlo famoso e faro emergere dal magma della street art nella capitale inglese.

Cosa mai avrà voluto dire Nagel con queste buffe e misteriose applicazioni al tessuto urbano della sua città? Ah, saperlo. Intanto, se però siete a Londra nel periodo, potete sempre presentarvi all'inaugurazione della sua prima personale, che avverrà l'11 agosto 2011 presso l'art centre Rich Mix, dove rimarrà per 10 giorni.

Dice che il fungo è un po' il simbolo dell'idea umana: un pop up che affiora nella mente e che è il risultato variabile e inaspettato nato dall'incontro tra il pensiero di una persona e l'ambiente e gli stimoli che lo circondano. Il concetto ci piace, insomma, torna. Resta da vedere se i suoi funghi, con le sculture e altri inediti pensati ad hoc per la mostra, avranno la stessa potenza visuale in un'esposizione da interni, come suggeriscono su Vandalog.

  • shares
  • Mail