Ancora Post-it art: l'installazione dei Tato Architects

Struttura 3d con i Post-it

Onda lunga per le evoluzioni della Post-it Art che non smette di sorprenderci con nuove applicazioni; una nuova installazione ci arriva dai giapponesi Tato Architects in collaborazione con la Kyoto University of Art and Design; 30.000 foglietti che compongono la struttura aerea e fluorescente (per la quale sono stati necessari 3 giorni di lavoro) che accoglie i visitatori della Artzone Gallery di Kyoto.

Una leggerissima rete di carta, in cui i Post-it si trasformano in mattoncini per costruire elementi architettonici, che è stata impreziosita dagli interventi calligrafici dell'artista Miss Kasetsu e dalle impressioni scritte lasciate dagli studenti della Kyoto University of Art and Design intervenuti all'evento.

Il Post-it qui non è più un pixel bidimensionale, ma diventa elemento dalle insospettabili qualità di flessibilità, fluidità e resistenza. La costante con i lavori che abbiamo precedentemente visto, è sempre la stessa: il materiale che compone l'opera è rigorosamente riciclato e riciclabile.

Struttura 3d con i Post-it
Struttura 3d con i Post-it
Struttura 3d con i Post-it

Via | Frame Mag.

  • shares
  • Mail