Miss Candace Hilligoss

Trailer_Miss Candace Hilligoss' flickering halo from Fabio Scacchioli on Vimeo.

Quello che vedete nel video sopra è il trailer di "Miss Candace Hilligoss", ultimo lavoro di Fabio Scacchioli con musiche di Vincenzo Core.

Ecco cole lo descrive l'autore, che avremo il piacere di intervistare a breve sul blog:


"L'occhio umano può vedere grazie a fotorecettori, presenti sullo strato esterno della retina, sensibili alla luce emessa o riflessa dagli oggetti. La luce viaggia nel tempo e nello spazio a una certa velocità. Ad esempio, la luce solare impiega 8 minuti per arrivare ai nostri occhi, quella delle altre stelle diversi anni luce. Ma anche la luce generata o riflessa da un oggetto o una persona sulla Terra impiega un dato tempo, seppur ridotto e infinitesimale. Osserviamo sempre il passato, mai il presente. Esiste una distanza (brevissima, eterna) tra noi e l'immagine che abbiamo della realtà. Anche tra pensiero e azione, tra pensiero e linguaggio, troviamo una distanza simile, che è quella necessaria a trasmettere il segnale tramite impulsi elettrici dal cervello alle diverse parti del corpo. “Miss Candace Hilligoss' flickering halo” è un film su questa distanza, sull'intervallo che contemporaneamente separa e unisce, sul silenzio tra le parole, e il nero tra le immagini. E' un film contro la dialettica degli opposti, montato secondo il principio d'indeterminazione di Heisenberg, e che ricorre al fenomeno della persistenza retinica come strumento espressivo."

Una piccola anteprima per chi quest'anno visiterà la 68esima Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia che si aprirà il 31 agosto prossimo: evento di culto per gli appassionati di cinema ma anche di video-arte, dal 2009 la Mstra è stata preso direttamente in carica dalla Biennale sotto la direzione di Marco Muller. Fra gli spazi interessati, il Palazzo del Cinema, il Casinò (che da quest’anno ha una copertura superiore) il celebre Lion’s Bar del Lido

  • shares
  • Mail