OPEN 14. Sculture e installazioni al Lido di S. Servolo


Dal 1 settembre al 2 ottobre prossimo, per chi di voi ha deciso di visitare la 68esima Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia, OPEN 14 è uno spazio di indubbio interesse.

Siamo nel Lido di S. Servolo e OPEN è un evento parallelo della Mostra: un esposizione internazionale dedicata a sculture e installazioni, ormai giunta alla sua 14esima edizione. Ideata e curata da Paolo De Grandis, in collaborazione con Carlotta Scarpa, il filo conduttore di OPEN è l'esplorazione di un'arte contemporanea che si dispiega negli spazi pubblici, fra sculture, installazioni, happening e performance. La Mostra presenterà le opere di più di trenta artisti, tra cui la prima partecipazione del Bangladesh a cura di Ebadur Rahman: Albania - Alfred Milot Mirashi, Bangladesh - Ronni Ahmmed, Cina - Feng Feng, He Gong, Ma Han, Germania - Otto Fischer, Gran Bretagna - Marc Quinn, Grecia- Marios Eleftheriadis, Maria Kompatsiari, Iran - Mahdiyar Arab, Italia - Alex Angi, Antonella Barina, Casagrande & Recalcati, Stefano Devoti, Marina Gavazzi, Puni, Shendra Stucki, Tarshito, Marco Veronese, Marilena Vita, Filippo Zuriato, Romania - Martin, Emilian Balint, Finnish Academy Of Fine Arts - Kemal Can, Mika Helin, Riitta Kopra, Matti Koskinen, Oskari Tolonen.

Tra le novità, l'anteprima internazionale Mahdiyar Arab, il più giovane scultore iraniano che ha appena 7 anni e alle spalle una sostanzioso numero di collettive nel suo paese. Senza dimenticarsi di un rapporto fondamentale: quello con le Accademie e i giovani artisti emergenti. In questa direziona vanno la collaborazione con la Finnish Academy che presentarà un lavoro collettivo realizzato dagli studenti, proprio nell'Isola di S. Servolo e quella con il Premio Speciale Arte in Laguna, che sarà asegnato a un'artista della Finnish Academy.

[Foto in altro: Opera di Shendra Stuki]

  • shares
  • Mail