'My street has no trees', a Toronto le strade diventano verdi

\'My street has no trees\', a Toronto le strade diventano verdi

Molto spesso i progetti di arte pubblica si compongono di piccoli interventi quasi invisibili. È il caso di My street has no trees (La mia strada non ha alberi), un progetto di guerrilla gardening in corso in Canada, a Toronto. Piccoli vasi con piante e fiori, ricavati da bottiglie di plastica, vengono piazzati ai bordi delle strade, negli elementi dell'arredo pubblico dei marciapiedi.

Nato da un'idea di Hayley Imerman e Angel Chen, il progetto è proseguito su base partecipativa, convincendo persone di tutte le età a portare un po' di verde nelle zone prive di vegetazione naturale. Nel medio perido l'obbiettivo del progetto è quello di incoraggiare le persone a ripensare criticamente le possibilità di trasformazione dei nostri ambienti quotidiani.

Una volta installate, le piante hanno bisogno di cure e soprattutto di acqua. Un cartellino con tutte le specifiche invita gli abitanti ad aiutarle nel loro ciclo vitale.

\'My street has no trees\', a Toronto le strade diventano verdi
\'My street has no trees\', a Toronto le strade diventano verdi
\'My street has no trees\', a Toronto le strade diventano verdi
\'My street has no trees\', a Toronto le strade diventano verdi
\'My street has no trees\', a Toronto le strade diventano verdi
\'My street has no trees\', a Toronto le strade diventano verdi
\'My street has no trees\', a Toronto le strade diventano verdi
\'My street has no trees\', a Toronto le strade diventano verdi
\'My street has no trees\', a Toronto le strade diventano verdi

  • shares
  • Mail