A Firenze "Palazzo Strozzi Contemporaneo": il cortile dell'arte per un laboratorio a cielo aperto

E mentre prosegue la mostra Picasso e la Modernità Spagnola Palazzo Strozzi arricchisce il suo programma con l'evento "Palazzo Strozzi Contemporaneo"

Il cortile di Palazzo Strozzi dal 16 ottobre ospita le opere di giovani artisti contemporanei. L'occasione è Palazzo Strozzi Contemporaneo fino al 25 gennaio, che ospiterà le installazioni e le performances di quattro artisti. Il ciclo espositivo si è aperto con l'installazione A chi non piace guardare il cielo? di Franco Menicagli, seguirà il 20 novembre Kinkaleri, compagnia di danza multidisciplinare, con Everyone Gets Lighter | All! , l'11 dicembre Bianco-Valente con un'installazione site-specif e per ultimo il 15 gennaio l'evento speciale di Cheryl con happening nel Centro di Cultura Contemporanea Strozzina.

Realizzato da Simone del Pollaiolo, il cortile è tipico del Rinascimento con i suoi archeggiati e le colonne corinzie. Ma l'architetto non immaginava quanto le opere d'arte contemporanee valorizzassero il significato di un luogo così: aperto sulle tre strade, via Tornabuoni, via Strozzi e piazza Strozzi e aperto con "vista cielo", entra nella città fondendosi con le attività quotidiane dei passanti. L'arte di Palazzo Strozzi Contemporaneo avrà lo stesso compito: mostrarsi nello scenario quotidiano di un laboratorio aperto e libero a tutti, che avvicini lo spettatore ai procedimenti dell'artista contemporaneo in un dialogo costante e esclusivo con il passato.

I risultati soprattutto delle opere site specific destano sempre una certa curiosità, perchè sono il risultato di un processo di rielaborazione mai uguale a se stesso, ma sempre diverso, condizionato, ma mai piegato al tempo. Gli artisti diventano veri inventori dei segni del tempo.

palazzo-strozzi-contemporaneo-mostre-firenze-2014-3

Rielabora un nuovo modo di percepire lo spazio Franco Menicagli, artista di Campiglia Marittima che realizza nel cortile la prima installazione dell'evento A Chi non Piace Guardare il Cielo? (fino al 16 novembre). La poeticità del titolo si associa alla fragilità delicata di una poesia e all'anima della stessa sua opere. La sua installazione è infatti anti monumentale, realizzata con materiali che si possono trovare ovunque, che fanno parte del nostro quotidiano. Nel cortile l'artista ha usato piastrelle di recupero, che da materiale di calpestio diventano colonne capaci di prendere vita. Dalle piastrelle, infatti, partono come fossero naturali fibre connettive rami attorcigliati che invadono tutto lo spazio creando una struttura effimera sempre più rarefatta, leggera, metamorfica e sempre più protesa verso il cielo. Antico e contemporaneo a confronto in due visioni differenti del progettare l'architettura, ma accomunati dallo stesso sguardo d'orizzonte, sempre verso il cielo.

Informazioni

16 ottobre-16 novembre 2014
Franco Menicagli, A chi non piace guardare il cielo?
Installazione site specific per il cortile di Palazzo Strozzi
A cura di Martino Margheri

20 novembre-8 dicembre 2014
Kinkaleri, Everyone Gets Lighter | All!
A cura di Alessio Bertini

11 dicembre 2014-25 gennaio 2015
Bianco-Valente
Installazione per il cortile di Palazzo Strozzi
A cura di Elena Magini

Evento speciale: 15 gennaio 2015
CHERYL
Serata happening negli spazi del Centro di Cultura Contemporanea Strozzina

Contatti:
T. 055 2645155
www.strozzina.org
www.palazzostrozzi.org

Palazzo Strozzi Contemporaneo


Foto| Fb Strozzina e Palazzo Strozzi

  • shares
  • Mail