Riapre la Domus Aurea di Nerone: visite al cantiere nei weekend

Intanto il ministro Franceschini lancia un appello agli imprenditori: servono 31 milioni di euro in quattro anni

A partire dal prossimo 26 ottobre 2014 sarà possibile tornare ad ammirare la Domus Aurea di Nerone, il capolavoro voluto dall'imperatore dopo il terribile incendio del 64 d.C. che distrusse la Capitale: nei weekend sarà possibile (su prenotazione) effettuare visite guidate al cantiere.

Ma per l'edificio servono 31 milioni in quattro anni per la messa in sicurezza e il ministro Dario Franceschini ha lanciato un appello agli imprenditori affinchè effettuino donazioni - recentemente 'agevolate' dall'Art Bonus -.

Sarà inoltre lanciata anche una campagna di crowdfunding sul sito www.cantieredomusaurea.it affinché tutti possano contribuire (attualmente l'indirizzo non è ancora attivo però, strano).

Informazioni utili

La prenotazione della visita, che si potrà effettuare ogni 15 minuti dalle 9.15 alle 15.45, è obbligatoria: per riservare il posto si dovrà chiamare il numero 06 3996770 oppure si potrà prenotare sul sito www.coopculture.it.

Potranno accedere alla Domus Aurea gruppi di massimo 25 persone a cui sarà fornito il caschetto di protezione.

Il percorso guidato, che durerà un'ora e un quarto, si snoderà proprio accanto ai lavori, e sarà costituito da quindici tappe che illustreranno i progressi del restauro. Si potrà anche accedere all'ala occidentale del padiglione, mai aperta prima al pubblico.

Secondo lo svolgimento del progetto definitivo volto al risanamento della parte superiore esterna della residenza di Nerone, il percorso di visita è destinato a mutare e ad evolvere nel tempo.

Il biglietto d'ingresso costerà 12€, e le visite saranno in italiano, inglese e spagnolo.

ITALY-ARCHEOLOGY-DOMUS AUREA

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail