Elsa Egon all'art Brut Bistrot di Parigi

Elsa Egon all'Art Brut BistrotParis

Elsa Egon è il nome d'arte di una giovane pittrice napoletana che farà parlare di sé. Dal sole di Napoli si è trasferita nella capitale francese dove collabora con TRACES (T.rait R.eflet A.ction C.ontraste E.space S.ingulier, Tratto Riflesso Azione Contrasto Spazio Singolare): un'associazione, nata nel 1999, per moltiplicare le occasioni di incontro tra la popolazione locale e i numerosi artisti che hanno scelto la zona come fonte d'ispirazione, allo scopo di ricreare l'atmosfera di un foro per la condivisione di ricchezze culturali dei quartieri parigini Belleville-Amandiers. E' proprio nella residenza artistica del quartiere Belleville, una delle zone più vitali della scena estetica contemporanea europea, che vive la nostra artista, le cui opere si tendono come un filo ideale tra l'Italia e la Francia.

Il suo lavoro si è orientato in diverse direzioni, non ultima la performance, e, dopo numerose esposizioni nella sua città d'origine e alcune pubblicazioni sull'architettura e le arti figurative, le sue opere sono esposte fino a fine settembre, presso l'Art Brut Bistrot di Parigi . Una "cornice brut" come dice il nome stesso del locale, che fa da sfondo a tele dense e materiche, nelle quali il colore si fa quintessenza della potenza espressiva e sposa sensualmente lo sfondo. Un magma vulcanico tutto vesuviano, un'energia femminile e singolare pronta a scavare una traccia bruciata, nel frizzante panorama che agita le rive della Senna.

Via | elsaegon.com

  • shares
  • Mail