Alessio Bogani tra gli artisti di "Salernoinvita"


"His i molo…", questo il titolo dell’opera nella foto, è un lavoro dell’artista Alessio Bogani ispirato alle vittime rom e sinti uccisi nei lager nazisti nel corso della Seconda Guerra Mondiale. "His i molo…" è un’espressione in dialetto sinti gadschkeno, usato nell'area germanica da dove proveniva la maggioranza dei nomadi deportati in nome degli ideali di purezza e di supremazia della razza ariana, e corrisponde all’incipit delle favole: si traduce con il nostro “C’era una volta…”.

Realizzata nel 2006, l’opera si compone di una serie di singoli moduli pittorici, di dimensioni variabili, una sorta di carrellata di ritratti, un tentativo di dare un volto a singole vittime sparite dalla memoria collettiva, ritratte con cenere e resine acriliche fissative su lino.

"His i molo…" è tra le opere proposte dalla collettiva allestita nel Complesso Monumentale di Santa Sofia a Salerno, nell’ambito della manifestazione "Salernoinvita", che mescola arte, musica, teatro, letteratura e video, dal 24 al 30 Settembre.

Via | salernocittadeicreativi

  • shares
  • Mail