L'infanzia secondo Kate McCarthy

Le opere naif di Kate McCarthy
L'artista australiana Kate McCarthy divide il suo lavoro tra arte e design, ricorrendo a una grande varietà di materiali per dar vita alle sue creazioni. Punto nodale della sua ricerca è il mondo dell'infanzia, del quale mira a recuperare lo sguardo limpido sulle cose, il senso di meraviglia e scoperta, utilizzando forme e colori vivaci per sollecitare nello spettatore la sfera emotiva legata ai primi anni di vita. Così l'artista parla del suo lavoro:

"Io uso schemi ripetitivi e riferimenti a forme che attivano l'emozione tra il pubblico solo di default - quello che collega tutti noi viene da spettacoli televisivi, libri e personaggi dell'infanzia e della fanciullezza. Incorporando questi elementi suggestivi nel mio lavoro, credo di poter riportare chi guarda indietro, fino alla sua infanzia. In questo momento mi trovo più a mio agio a lavorare sulla tela. In precedenza il mio lavoro doveva essere molto semplice, veloce e piacevole da guardare. Crescendo i miei figli stanno diventando più autonomi, questo quindi mi permette di spendere più tempo di qualità sulla tela".

Attualmente Kate McCarthy è in mostra con la personale The Fellows and The Bloodies fino all'8 ottobre presso la galleria 19 Karen Contemporary Art Space in Australia. Una mostra ricca di personaggi strampalati, ispirata alle battaglie che da bambina ingaggiava tra i peluches (fellows) e gli esseri dalle fattezze umane (bloodies).

Le opere naif di Kate McCarthy
Le opere naif di Kate McCarthy
Le opere naif di Kate McCarthy
Le opere naif di Kate McCarthy
Le opere naif di Kate McCarthy

  • shares
  • Mail