I santi astronauti di Aleksandra Mir

Aleksandra Mir è un'artista polacca cresciuta in Svezia, per molti anni residente a New York. Gli ultimi cinque anni la Mir li ha trascorsi a Palermo, dove ha sviluppato un nuovo interesse per le tradizioni e i personaggi storici italiani. Cosmopolita per formazione e mentalità, la Mir dal 20 ottobre fino al 19 febbraio sarà in mostra con The Seduction of Galileo Galilei, al Whitney Museum of American Art di New York. Si tratta di una installazione registrata in video in cui l'artista omaggia Galileo Galilei costruendo una sorta di Torre di Pisa con delle gomme di automobili finché la pila di pneumatici non cade per effetto della forza di gravità.

Ma, contestualmente, il museo allestisce anche una mostra della Mir con opere del 2008-09 dal titolo The Dream and The Promise, che risulta molto più interessante. Qui attraverso una serie di originali collage esplora e costruisce un immaginario che accomuna il mondo della tecnologia aerospaziale all'iconografia classica cristiana. Cosmonauti, angeli e madonne condividono quello che si può indicare alternativamente come lo spazio o il regno dei cieli. Proprio come per la figura di Galileo, scienziato che aveva un rapporto controverso con la fede, la Mir è interessata alle antinomie tra scienza e fede, ma anche alla loro compenetrazione simbolica e immaginaria. Questi "santi astronauti" incorniciati in foglia oro sono icone sospese tra l'effetto ironico e la riflessione sui limiti dell'esperienza umana. Così la Mir illustra il suo metodo:

«Sono interessata all’idea di fallimento quale condizione umana universale. I miei progetti sono sempre focalizzati sull’errore e sul tentare di vincere e tentare ancora; le mie opere celebrano la nostra capacità di accettare i flussi ma anche di raggirare i problemi, cercando di trovare nuove soluzioni ma al tempo stesso rimanendo critici rispetto a chi vuol prevaricare. La mia arte è essenzialmente ottimista e spero divertente ma per arrivare dove voglio arrivare devo essere onesta nelle premesse».

I collage di Aleksandra Mir
I collage di Aleksandra Mir
I collage di Aleksandra Mir
I collage di Aleksandra Mir

  • shares
  • Mail