Alla scoperta di Giorgio Vasari

Autoritratto di Giorgio Vasari

Per conoscere Giorgio Vasari ci sono vari modi: sciropparsi fior di manuali di storia dell'arte, rispolverare le conoscenze dell'amata odiata scuola superiore, farsi prestare una macchina del tempo...ma due di questi in particolare potrebbero risultare parecchio divertenti. Andiamo sul classico: perché non approfittare del ciclo di conferenze al Museo del Louvre di Parigi. Appuntamento fisso il lunedì alle 18h30 (dal 26 settembre fino al 24 ottobre) per riscoprire un'artista dai risvolti inaspettati, ascoltando dalla viva voce di famosi esperti del calibro di Paul Barolsky dell'University of Virginia, Silvia Ginzburg dell'Università degli Studi di Roma Tre.

Il secondo è forse meno ortodosso, ma sicuramente originale. Si tratta del blog dell'Istituto Giorgio Vasari di Figline Valdarno (provincia di Firenze) dedicato proprio al "nostro eroe". "L'impresa blogghifera" raccoglie le fatiche di quattro sezioni dell'Istituto Statale:

La testimonianza di questi giovanissimi sarà meno colta e professionale, ma il loro punto di vista fresco e curioso ha l'innegabile vantaggio di svecchiare l'argomento, restituendo al "povero Vasari" la lucidità di una dimensione umana e personale a volte irrimediabilmente celata tra cumuli di critiche letterarie.

Via | L'Italie à Paris

  • shares
  • Mail