Io Dora Maar - In un libro la passione con Picasso

L'artista e la sua musa, un binomio indissolubile e in continua trasformazione che ritorna all'infinito nella storia dei capolavori; uno degli esempi più fulgidi di questo tipo di complessa relazione, è la storia tra la fotografa surrealista Dora Maar e il sommo Pablo Picasso.

Si conobbero nel 1936 a Parigi grazie all'amico comune Paul Elouard, lei aveva 25 anni e per oltre dieci anni fu la sua musa, bistrattata dalle sue molte relazioni e dalla sua prepotenza proverbiale, un calvario emotivo che la condusse tra l'altro alla psicanalisi con Lacan. Ma su tutto c'era l'intesa tra due menti estremamene creative, inquiete, affamate di stimoli e alla ricerca continua dell'ispirazione.

Ora la cronaca di questo amour fou, esce nel libro Io Dora Maar scritto da Nicole Avril per Colla Editore; 198 pagine che attraverso la tormentata vicenda umana della Maar, ripercorrono un fondamentale momento della storia dell'arte del secolo scorso, il cui apice fu la realizzazione di Guernica.

Immagine | AbcGallery

  • shares
  • Mail