Robert Mapplethorpe by Sofia Coppola

Robert Mapplethorpe by Sofia Coppola

Robert Mapplethorpe by Sofia Coppola ha aperto i battenti ieri 25 novembre a Parigi e rimarrà aperta fino al 7 gennaio. I protagonisti sono per l'appunto due: il fotografo newyorchese Mapplethorpe, che è l'autore ufficiale degli scatti, e Sofia Coppola, regista da Leone d’Oro e figlia d’arte, che coltiva la passione per la fotografia da anni e che ha scelto gli scatti dell'esposizione. Il curatore della mostra è invece Thaddaeus Ropac, minuto e poliglotta mercante d’arte con una galleria a Parigi e una a Salisburgo. In un comunicato stampa fa sapere che le fotografie selezionate per l'evento dalla Coppola sono state gentilmente cedute dalla Robert Mapplethorpe Foundation di New York, seguendo le linee guida delle mostre "Robert Mapplethorpe: Eye to Eye", a cura di Cindy Sherman nel 2003, e "Robert Mapplethorpe a cura di David Hockney" nel 2005.

L'approccio della regista è dunque puramente estetico: la scelta è andata sugli scatti in bianco e nero che includono nature morte così come immagini di bambini, animali e donne. Soprattutto queste ultime. I ritratti più siginificativi sono quelli di Paloma Picasso (anche lei figlia d'arte), Katherine Cebrian (grande dame dell’alta società di San Francisco) Marisa Berenson (splendida 35enne nel 1983) e Lisa Lyon (culturista). L'impronta della mostra si rivela decisamente più malinconica che plastica, ma se siete a Parigi vale sicuramente il prezzo del biglietto.


Robert Mapplethorpe by Sofia Coppola
Robert Mapplethorpe by Sofia Coppola
Robert Mapplethorpe by Sofia Coppola
Robert Mapplethorpe by Sofia Coppola
Robert Mapplethorpe by Sofia Coppola

Robert Mapplethorpe by Sofia Coppola

Via | LATimes

  • shares
  • Mail