Percorsi d'arte Contemporanea nel XIX arrondissement di Parigi

Parcours d'Art Contemporain 2011

In queste parole di Marguerite Yourcenar:

Construire c’est collaborer avec la terre, c'est mettre une marque humaine sur un paysage qui en sera à jamais modifié.

si riassume lo spirito dell'evento della terza edizione dei Parcours d'art contemporain su iniziativa di Julie Navarro, artista a sua volta e incaricata locale all'animazione culturale, alla scoperta del tessuto artistico del XIX arrondissement, quartiere in sviluppo situato a nord-est della capitale francese, che si è guadagnato negli ultimi anni una reputazione culturale di tutto rispetto. Dal 1 al 3 ottobre porte aperte in gallerie, atelier e spazi destinati all'arte, nei quali gli stessi "operatori del settore", si dedicheranno all'accoglienza del pubblico, con l'intento di consolidare ancora di più l'atmosfera di scambio vitale che, oltre ad aver reso la zona meta di artisti di tutto il mondo, ha contribuito ad una rivalutazione globale di ampio respiro di una parte della città a lungo considerata periferica e persino pericolosa.

Il XIX arrondissement oggi è un posto in cui fa piacere abitare, dall'identità giovane, multiculturale e allo stesso tempo caratterista, che costituisce una vera "fucina di idee artistiche", e non avrebbe potuto essere altrimenti visti gli innumerevoli spunti di ispirazione che ispira la vita sul Canal de l'Ourq. E' proprio in quella dolcezza dei bar sul bordo dell'acqua, dove il leggerissimo sciabordio si fonde con le sillabe fluide della lingua e le gocce frizzantine del vino, nel fascino delle peniche adagiate sul filo dell'acqua con i loro spettacoli curiosi, nelle collinette del parco del Butte Chaumont, negli appuntamenti del 104 (centro d'arte a vocazione anti-elitistica), come nelle chiacchierate da bistrot, che si nasconde timido l'incanto della fusione che anima questi luoghi.

Via | mairie19.paris.fr

  • shares
  • Mail