Steve Jobs sulla creatività


L'immagine che vedete è opera dell'illustratore Richard Davies, che così ha voluto ritrarre il mitologico inventore di Apple, Steve Jobs, scomparso ieri all'età di 56 anni. E infatti in questo momento sul web la notizia rimbalza praticamente ovunque, una delle menti più geniali delle ultime generazioni ci ha lasciato, e lo sconcerto è universalmente condiviso (un termine, questo, che gli sarebbe piaciuto molto).

Il suo contributo alla tecnologia è ben noto, ma a renderlo veramente speciale è stata la componente creativa, quei dettagli che fanno lo stile e che hanno conqustato schiere di aficionados. Ma cosa dice Steve rispetto all'essere creativi? Ecco una delle sue tipiche frasi:

...la creatività è mettere in connessione le cose; quando chiedi ai creativi come hanno fatto qualcosa, di solito si sentono un po' in colpa perchè loro non hanno in realtà fatto qualcosa, l'hanno semplicemente "visto".

e ancora, sul design:

...il design non riguarda solo come si presenta un oggetto o come ti fa sentire. Design è: come funziona.

Una cosa è certa, l'arte ormai passa sempre di più attraverso i computer, i tablets, le apps e via pixelando; e Steve ci ha fornito gli strumenti per sviluppare una creatività a largo raggio, tecnologica, istintiva, trasversale. Il computer è come una bici per il cervello, diceva. Ciao Steve.

  • shares
  • Mail