Venezia, compra un quadro a 10 euro ad un mercatino e scopre che ne vale 200mila

Una donna avrebbe acquistato un'opera di Tong Hongsheng, che ha esposto anche alla Biennale di Venezia nel 2013. Si attende il responso sull'autenticità

In un mercatino benefico del Lido di Venezia, in via Isola di Cerigo, una signora della zona ha acquistato un quadro che costava 10 euro. Opera che potrebbe rivelarsi presto un vero e proprio colpo di fortuna, perchè ne varrebbe secondo le quotazioni degli esperti oltre 200mila.

Si tratterebbe infatti di un lavoro di un pittore cinese, Tong Hongsheng, che ha anche esposto anche alla Biennale di Venezia nel 2013. L'artista, conosciuto per i suoi dipinti religiosi, ritrae spesso nelle sue pitture ad olio monaci buddisti durante le loro attività quotidiane.

Arsenale - Previews - The 55th International Art Exhibition - 2013 Venice Biennale

Il Padiglione Cina alla Biennale 2013, in cui ha esposto anche Tong Hongsheng

I promotori dell'associazione che organizza il mercatino per raccogliere fondi, "Una mano per tutti", hanno spiegato di non sapere come abbia fatto il presunto quadro di Hongsheng a finire tra gli oggetti in vendita:

"Non lo sappiamo, il mercatino viene allestito con merce che ci è regalata da amici delle vetrerie, aziende che ci vogliono sostenere, o anche cittadini normali che magari ci danno in regalo oggetti che non vogliono tenere a casa. Appunto quadri o altre opere, troppo grandi, e vogliono liberare scantinati o magazzini. Noi non siamo esperti della materia né organizziamo un mercatino dell'antiquariato vero e proprio: vorrà dire che d'ora in poi faremo quotare ogni singolo pezzo. Capita spesso, in realtà, che piazziamo oggetti ad una cifra più bassa rispetto al suo effettivo valore di mercato. Ma essendo merce che ci viene regalata da benefattori ci accontentiamo, pur di realizzare un po' di incasso. Non sapevamo che quel quadro valesse così tanto e certamente lo ignorava anche chi ce l'ha dato per liberare il magazzino"

Adesso non resta che aspettare il verdetto ufficiale sulla sua autenticità, che potrebbe confermare alla proprietaria di avere tra le mani un piccolo tesoro.

Via | Il Messaggero

  • shares
  • Mail