Accordi di Luce di Carlo Zocchi a Milano

Crepacci di Carlo Zocchi

Le tele di Zocchi saranno esposte presso l'Associazione culturale Renzo Cortina di Via Mac Mahon a Milano dall'11 al 22 ottobre prossimi. Sono lampi di luce, giustapposizioni cromatiche che la dicono lunga sul suo modo di concepire il colore. Come suggerisce la curatrice Veronica Riva (suoi i testi nel catalogo disponibile in Galleria):

È straordinario notare con quale precisione ed arricchimento l’artista percorre il suo viaggio nel mondo della pittura: senza strappi, senza esitazioni maturando uno stile personale meditato e preciso che pian piano lo allontana dal mondo reale, giungendo alle opere attuali, in cui il figurativo è trasfigurato in composizioni che sono più emozionali, interiori, fantastiche. Ci porta nel suo mondo fatto di silenzi, di sospensioni temporali, animato da paesaggi di luce sapientemente equilibrati tra loro da armoniosi accordi, tensioni, squarci, frammenti, ritmi che evocano il mondo musicale. Nell’allontanarsi dalla seduzione del figurativo, Zocchi non si è però mai sottratto totalmente al suo richiamo. Egli infatti non disdegna elementi che ricordino qualcosa di tangibile, di concreto. Semplicemente l’artista segue le proprie intuizioni creative, trascende le esperienze personali, i sogni e le passioni concertandoli in pittura, sublimandoli in campiture, luci, colori dall’intensa emozionalità

Si tratta di una "pittura rarefatta e compositivamente accattivante" che "va goduta e centellinata senza la preoccupazione di trovarvi dentro un senso o una storia" secondo Antonio de Robertis, quale migliore occasione per farlo che approfittare dell'inaugurazione di domani alle 18,30?

  • shares
  • Mail