La periferia pop di Howard Arkley

Il sobborgo australiano è psichedelico e colorato. Perlomeno agli occhi di Arkley Howard Arkley, artista di Melbourne, sulla scena per quasi trent'anni, eppure diventato noto solo nell'ultima parte della sua carriera.

Alla National Gallery of Victoria National Gallery of Victoria è stata inaugurata da poco una retrospettiva che lo celebra e lo ricorda come uno dei personaggi che hanno caratterizzato l'arte australiana del xx secolo, paragonandolo a Andy Warhol e Hockney.

Il Punk e la scena Club degli anni '70-'80 ispirano molti dei suoi quadri, così come il movimento femminista. Nel 1999 partecipa alla Biennale di Venezia, anno che segna anche la data della sua morte per overdose.

  • shares
  • Mail