Washington celebra Andy Warhol

Andy Warhol

Washington rende omaggio al maestro della pop art con due mostre dal titolo "Warhol on the Mall", site lungo il National Mall, il viale di tre chilometri che si estende dal Campidoglio al Lincoln Memorial. Una è dedicata all'ossessione di Andy Warhol per i media, "Warhol: headlines" al National Gallery of Art fino al 2 gennaio 2012 e l'altra ospita un'unica opera mai esposta prima per intero lunga 150 metri, "Andy Warhol: shadows", Hirshborn Museum fino al 15 gennaio. Quest'ultima, in particolare, comprende tutte le stampe dell’omonima serie realizzata tra il 1978 e il 1979, che a causa delle limitazioni di spazio, il museo newyorkese che acquisì le opere dall’artista nel 1979, non ha mai potuto esporre la serie nella sua interezza, ma solo a tranche di 72 pezzi.

La mostra alla National Gallery è stata ispirata da un pezzo nella collezione permanente del Museo, «A Boy for Meg» (1962), che annuncia la nascita del figlio della principessa Margaret. Ma anche e soprattutto dalla sua passione per i titoli dei quotidiani, dalle notizie sensazionalistiche e dagli scoop, tant'è che spesso ha tratto ispirazione dalle testate giornalistiche e dalle celebreties. La mostra è itinerante e basti sapere che prossimamente toccherà anche il nostro paese: proseguirà, in ordine, al Museum für Moderne Kunst di Francoforte, alla Gnam di Roma, e all’Andy Warhol Museum.

Andy Warhol - Shadows
Andy Warhol - Shadows
Andy Warhol - Shadows
Andy Warhol - Shadows
Andy Warhol - Shadows

Andy Warhol - Shadows
Andy Warhol - Shadows
Andy Warhol - Shadows
Andy Warhol - Shadows
Andy Warhol - Shadows
Andy Warhol - Shadows
Andy Warhol - Shadows

Via | Another

  • shares
  • Mail