Il Menschen Museum - Museo dell'Uomo: a Berlino i corpi plastinati di Gunther von Hagens

Apre i battenti il museo che custodisce i corpi umani del famoso plastinatore e anatomista

Apre oggi a Berlino il Museo dell'Uomo (Menschen Museum) ideato e fortemente voluto dal famoso plastinatore e anatomista Gunther von Hagens (quello della mostra Body Worlds, ribattezzato anche 'Dr. Morte'). L'inaugurazione si è tenuta martedì 17 febbraio, ed erano presenti lo stesso von Hagens e sua moglie, Angelina Whalley, che si occupa da sempre delle sue mostre.

Il museo custodirà, dopo 20 anni di esposizioni itineranti in tutto il mondo, i corpi plastinati dallo scienziato, inventore della tecnica della plastinazione: si tratta di un procedimento che permette la conservazione dei corpi umani tramite la sostituzione dei liquidi con dei polimeri di silicone. In questo modo i reperti organici diventano rigidi e inodori, e mantengono i colori inalterati.


I corpi, che sono stati donati da persone che hanno deciso autonomamente di lasciare il proprio cadavere dopo la morte all'Institute for Plastination, vengono poi messi in posa, per diventare delle vere e proprie opere d'arte, come se la vita non li avesse mai abbandonati.

Nonostante le polemiche che hanno preceduto la sua apertura, il Menschen Museum sarà visitabile in Alexanderplatz, proprio ai piedi dell'iconica torre della televisione: all'interno del museo si potranno ammirare 20 corpi umani più quasi 200 organi plastinati. Chissà se in futuro il museo custodirà anche il corpo del suo ideatore, che ha già annunciato (ovviamente) la sua volontà di farsi plastinare.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail