Prodigi da Photoshop: i supereroi nei capolavori della storia dell'arte


Worth1000 è il sito dei contest/competizioni di matrice creativa; ogni giorno un'opportunità diversa per mettere in mostra le proprie abilità artisitche. E ce n'è per tutti i gusti: le gare di fotografia, illustrazione, scrittura, multimedia. Poi si può comunicare nella sezione "forum" o imparare cose nuove in quella "tutorial". Nell'interminabile galleries ci si nutre invece di sole immagini, tutte rigorosamente artefatte, ritocco più, ritocco meno.

Ma veniamo a noi, e alla predilizione per l'incontro tra arte e supereroi; nella sezione dedicata a Photoshop abbiamo trovato una serie di ritratti come una volta. Layers su layers, su layers sovrapposti per produrre un effetto finale altamente verosimile, i superpoteri finalmente incastonati nelle scene più famose del passato.

I capolavori della storia dell'arte vedono qui protagonisti i beniamini della cultura pop: Batman, Wolverine, Superman, Hulk e tante, tantissime Wonderwoman. Proprio lei infatti, pare l'icona più gettonata di questi lavori, la cui matrice è spesso e volentieri mitologica. E non sono forse i supereroi la personificazione moderna dei divi antichi? Il fil rouge che li collega ai miti originali è comunque sempre quello: la riconoscibilità immediata, la comunicazione primordiale di un costume ben definito e ripetuto all'infinito, ancora più efficace se inserito in un contesto metropolitano alla Edward Hopper.

Arte e Photoshop: Supereroi nei quadri antichi
Arte e Photoshop: Supereroi nei quadri antichi
Arte e Photoshop: Supereroi nei quadri antichi
Arte e Photoshop: Supereroi nei quadri antichi
Arte e Photoshop: Supereroi nei quadri antichi
Arte e Photoshop: Supereroi nei quadri antichi
Arte e Photoshop: Supereroi nei quadri antichi
Arte e Photoshop: Supereroi nei quadri antichi

  • shares
  • Mail