Lucy Liu, dal cinema all'arte

Le opere di Lucy Liu in mostra a Londra
Lucy Liu è nota ai più come attrice di Charlie's Angels e dei film di Tarantino, ma di recente si è dedicata all'arte e all'esplorazione del suo lato spirituale. Una ricerca che adesso si conclude con una nuova mostra di sue opere astratte a Salon Vert a Londra. Il punto focale della mostra è un pezzo intitolato Seventy Two, una serie di 72 dipinti di inchiostro separati ispirati ai 72 nomi di Dio, un'idea ispirata al Libro dell'Esodo. Le 72 immagini presentano uno stile ricco di suggestioni diverse, dalla calligrafia cinese alle forme più occidentali di astrazione, e sono accompagnate da un assortimento di object trouvé, come ali di farfalla, ossa e vetro.

"Si può meditare su ogni titolo" Liu spiega al Guardian , "e si può manifestarlo nella propria vita, che si tratti di prosperità, guarigione o fertilità. Ci sono 72 possibilità diverse. Ho pensato che era davvero affascinante". Liu ha anche creato i versi che accompagnano ciascuna immagine. Le piccole frasi servono come strumento per approfondire la natura spirituale del suo lavoro, anche se inizialmente Liu era indecisa se inserirle: "Non voglio essere troppo esoterica, ma aiutare a visualizzare le idee e i pensieri che si hanno quando si pensa al titolo e ci si focalizza su esso".

Nonostante il suo riconoscimento internazionale come attrice, Liu si è rivolta alle sue radici artistiche sette anni fa quando ha deciso di tornare a New York, acquistare uno studio e iscriversi alla New York School Studio. Liu ha allestito tre mostre fino ad ora, ma Seventy Two rappresenta una convergenza tra il suo interesse per la spiritualità, la cultura e l'ignoto.

Via | The Guardian

Le opere di Lucy Liu in mostra a Londra
Le opere di Lucy Liu in mostra a Londra
Le opere di Lucy Liu in mostra a Londra
Le opere di Lucy Liu in mostra a Londra
Le opere di Lucy Liu in mostra a Londra

  • shares
  • Mail