Il Differimentismo di Luciano Ponzio

L'artista più di tutti ha il compito di creare segni differenti, differenti prima di tutto da quanto è funzionale all'omologazione del mercato e della comunicazione globale, in questo senso capaci di differimento, di rinvio al di là dell'attuale, arricchendo e rinnovando continuamente sia l'arte sia la vita.

L'artista per vocazione sa porsi al di fuori dell'attuale, della contemporaneità così da rimanere immune da questa omologazione e refrattario all'inganno dei segni di differenza.

Artista è appunto colui che sa situare la sua attività di ricerca fuori dalla contemporaneità, colui che differisce, che non resta prigioniero dell'attuale, colui che "non soltanto dall'interno partecipa alla vita (pratica, sociale, politica, morale, religiosa) e dall'interno la comprende, ma che anche l'ama dal di fuori, in un'attività extralocalizzata e avulsa dal senso" (Bachtin).

[Foto in alto: Luciano POnzio, "Omaggio a Roland Barthes", cm 100x70, acrilici e collage su tessuto nero]

Rubrica | Cos'è l'arte



L'artista, ponendosi fuori della vita senza però rimanervi indifferente, potrà vincere tutto ciò che, altrimenti, lo omologherebbe, circoscriverebbe, che ne ridurrebbe la forza, la creatività artistica espressiva così, come lo sguardo indiretto di Perseo attraverso il riflesso dello scudo, vinse la pietrificazione di Medusa. L'artista potrà così arricchire l'arte e la vita di segni nuovi e differenti che convivono fra di loro in un comunanza utopica all'interno di un pluriverso segnico infinito.


L'arte non è di questo mondo, anche se intensamente in questo mondo vive, non si lascia rinchiudere in questo periodo storico che la limiterebbe e ridurrebbe la forza del suo atto a un tempo piccolo.

L'atto artistico, l'opera, vive in un tempo grande e guarda a uno "stesso" fenomeno nelle sue molteplici tonalità, accentuazioni e risonanze.

Luciano Ponzio Tratto da: "IL DIFFERIMENENTISMO. Annotazioni per un nuovo spostamento artistico", testo pubblicato in "Athanor" – Tra Segni (1999-2000)

  • shares
  • Mail