L'origine delle arti secondo Josè Ortega y Gasset


"La scienza rompe l'unità della vita in due mondi: natura e spirito. L'arte, cercando la forma della totalità, deve fondere nuovamente questi due aspetti della vita. Non c'è nulla che sia solo materia, la materia stessa è un'idea; non c'è nulla che sia solo spirito, il sentimento più delicato è una vibrazione nervosa.

Per realizzare questa funzione, l'arte deve partire da uno di questi mondi e da esso dirigersi verso l'altro. È questa l'origine delle varie arti. Se procediamo dalla natura verso lo spirito, se partendo da figure spaziali cerchiamo l'emotività, l'arte è arte plastica: pittura. Se dall'emotività, dall'effettività che fluisce nel tempo aspiriamo alla plasticità, alle forme natura, l'arte è spirituale: poesia e musica. Alla fine, l'arte è sia una cosa che l'altra; ma il suo sforzo, la sua organizzazione, sono condizionati dal punto di partenza."

Josè Ortega y Gasset, Meditazioni del Chisciotte (1914)

[Immagine in alto: Joaquín Sorolla y Bastida - Ritratto José Ortega y Gasset]

Rubrica | Cos'è l'arte

  • shares
  • Mail