Metabolism: la città del futuro

metabolismo, giappone, architettura

Metabolismo, ovvero: il continuo processo di trasformazione degli organismi e delle cellule.

Un piccolo gruppo di architetti e designer giapponesi dallo sguardo visionario hanno adottato questo nome sognando un'architettura capace di crescere, riprodursi e trasformarsi in risposta all'ambiente. In una parola: un'architettura "metabolica". Il movimento nasce intorno ai primi anni '60 nello studio di Kenzo Tange, dando vita a progetti futuristici e irrealizzabili quanto a idee e innovazioni che hanno avuto un seguito. Fra i suoi esponenti sono inoltre da ricordare: Kurokawa Kisho, Kikutake Kiyonori, Maki Fumihiko.

Fino al 15 dicembre 2012, il Mori Museum di Tokio ospiterà la mostra "Metbolism. La città del futuro", una retrospettiva interamente dedicata alle visioni e al pensiero espressi da questo movimento, attraverso plastici, modelli e sketche, progetti che mai hanno visto la luce, che sono stati effettivamente costruiti (come il green campus della Republic Polytechnic di Singapore), o che sono purtroppo scomparsi (come la Makagin Capsule Tower di Tokio, che vedete nella foto in alto). Per chi è interessato, il sito del Museo offre una consistente documementazione sul Metabolismo, disponibile a questo link.

  • shares
  • Mail