"Sempé: un po' di Parigi"

Jean-Jacques Sempé è un uomo discreto, spesso sono i suoi disegni a parlare direttamente al suo posto, come in questo caso. Più di 300 delle sue illustrazioni originali, accompagnate da testi provenienti dallo stesso pugno, sono riuniti nella sua prima retrospettiva parigina che si terrà dal 21 ottobre 2011 all'11 febbraio 2012 (con ingresso gratuito) presso l’Hôtel de Ville, municipio centrale della città... e saranno proprio loro a tracciare un profilo distinto del disegnatore di fumetti per bambini originario di Bordeaux, noto soprattutto grazie all'enorme successo riscontrato dalla versione disegnata del Petit Nicolas .

La sua è un'opera "ricca e leggera" di una comicità che rasenta la poesia, incurante delle mode e capace di mettere d'accordo popolazioni e generazioni lontanissime. Una di quelle riflessioni che sa imporsi in maniera talmente naturale da spingerci a pensare, che non ce ne siamo nemmeno accorti. Non a caso è considerato tra i più importanti disegnatori al mondo, una vera icona di humour tutto francese che sembra invitare il visitatore con il suo stesso sguardo timido e familiare. C'è "un po' di Parigi" nelle immagini esposte, e c'è anche tanto altro in quel tocco tenero e mai invadente che caratterizza la capitale francese e chiunque sappia entrare "a cuore pieno" nelle sue corde. Per la cronaca: Sempé sembra esserci davvero riuscito!

Via | paris.fr





  • shares
  • Mail