Turner Prize 2011: ecco i quattro finalisti


Tra i premi più prestigiosi del mondo per l'arte contemporanea, il Turner Prize presenta nel campo il meglio dell'arte britannica. Il premio, istituito nel 1984, viene assegnato ad un artista inglese che abbia meno di cinquant'anni, per una mostra o un'opera di grande rilevanza artistica realizzata nei dodici mesi precedenti. Nel 2010 il premio era stato assegnato alla scozzese Susan Philipsz, suscitando non poche polemiche e clamore. Quest'anno, per la prima volta in assoluto, l'evento si svolgerà al di fuori di una sede Tate e precisamente nel Baltic Centre for Contemporary Arts di Gateshead.

L'istituto ospita la mostra con le opere dei quattro finalisti dell'anno: Karla Black, Martin Boyce, Hilary Lloyd e George Shaw. Questi i brevissimi profili rilasciati dai curatori sugli artisti in competizione: Karla Black ha un approccio innovativo alla scultura e crea lavori davvero notevoli con diversi spazi e materiali; Martin Boyce cattura l'attenzione dello spettatore con installazioni scultoree che combinano elementi testuali e riferimenti alla storia del design, con una sottile attenzione ai dettagli; Hilary Lloyd fa interagire tra loro immagini fisse e in movimento, suoni e forme tridimensionali per ritrarre l'ambiente urbano; George Shaw realizza dipinti che uniscono in modo profondamente personale temi e materiali della tradizione, con risultati affascinanti. Qui di seguito potete vedere quattro opere dei rispettivi artisti, attualmente in mostra al Baltic.

I finalisti del Turner Prize 2011
I finalisti del Turner Prize 2011
I finalisti del Turner Prize 2011
I finalisti del Turner Prize 2011
I finalisti del Turner Prize 2011

  • shares
  • Mail