Sept fois plus à l’Ouest nelle foto di Yann Kersalé

Sept fois plus à l’Ouest nelle foto di Yann Kersalé

Yann Kersalé è un "artista della luce". Se gli altri dipingono con la pittura e scolpiscono materie plastiche, è con gli effetti luminosi che Kersalé traccia i suoi disegni. Originario della Bretagna ha deciso di rappresentare proprio sette luoghi-cardine della sua terra orgogliosa, della quale ha captato gli splendidi aloni del periodo tra luglio e settembre di quest'anno. Protagonisti gli oggetti e le atmosfere che di matière-lumière colte "nell'ora blu" che caratterizza i crepuscoli d'estate:

Le immagini che ne sono derivate acquistano ulteriore spessore nello spazio della Fondation EDF (finanziata da EDF, il principale operatore energetico francese e uno dei più importanti in Europa) che le ospita fino alle soglie della primavera 2012 (l'esposizione termina il 4 marzo). La location si compone infatti di muri neri aperti agli "orizzonti illimitati della notte", che permettono un'immersione visuale e sonora che sfiora la totalità. Una mises en abîme che disegna un percorso multisensoriale giocato sull'equilibrio di luci e ombre attraverso vere e proprie "blacks boxes" prive di un itinerario imposto per volontà dello stesso artista.

Via | arts-spectacles.com

Sept fois plus à l’Ouest nelle foto di Yann Kersalé
Sept fois plus à l’Ouest nelle foto di Yann Kersalé
Sept fois plus à l’Ouest nelle foto di Yann Kersalé
Sept fois plus à l’Ouest nelle foto di Yann Kersalé
Sept fois plus à l’Ouest nelle foto di Yann Kersalé
Sept fois plus à l’Ouest nelle foto di Yann Kersalé

  • shares
  • Mail