Secret identity: i supereroi secondo Simon Monk

Ogni supereoe ha un'identità segreta, un abito "civile" che indossa nei momenti di calma piatta. Nella serie di quadri Secret Identity, l'artista inglese classe 1966 Simon Monk li mette in busta; una busta di plastica trasparente che rappresenta il duplice involucro che cela il sè reale, oltre a quello del costume.

I modellini di plastica dei supereroi rimangono sospesi nel vuoto e sottovuoto, in una posizione inusuale per le icone moderne della potenza maschile e dei suoi attributi.

Messi lì così, in un contesto casalingo, perdono lo smalto o l'illusione dell'invulnerabilità e diventano oggetti ordinari. Eppure un certo fascino permane; sano i colori? Le fattezze? Il linguaggio corporeo? Qualcosa ci attrae inevitabilmente anche se per una volta sembrano loro ad aver bisogno di essere salvati.

Simon Monk quadri supereroi
Simon Monk quadri supereroi
Simon Monk quadri supereroi
Simon Monk quadri supereroi
Simon Monk quadri supereroi

  • shares
  • Mail