Storm Thorgerson, l'anima visiva dei Pink Floyd in mostra

Storm Thorgerson
L'occasione di vedere come nasce un mito, un'immagine immortale, in questo caso la copertina di The Dark Side of the Moon, album culto dei Pink Floyd. Il suo creatore Storm Thorgerson, geniale designer inglese autore delle più celebri copertine della band, espone i suoi lavori a Palazzo Corsini a Fucecchio (Firenze). In mostra ottanta fotografie, ma anche la serie di disegni ed elaborazioni grafiche ricostruiscono il processo creativo di quella storica cover. The raging storm si intitola la mostra, un gioco di parole che unisce il nome dell'artista con un'espressione che ne evoca la furia creativa.

Thorgerson ha lavorato con Pink Floyd, Led Zeppelin, Black Sabbath, Genesis, Peter Gabriel, Red Hot Chili Peppers e molti altri, realizzando qualcosa come 600 copertine. Per Roger Waters & co. ha 'vestito' grandi dischi come Atom heart mother, Ummagumma e Wish you were here. E la loro collaborazione è nata quasi per caso. Lo rivela lo stesso Storm: "Come abbiamo iniziato? E' stato un colpo di fortuna, o di sfortuna a seconda dei punti di vista. I Pink Floyd chiesero a un ragazzo che viveva con loro di fare il lavoro e lui rifiutò. Allora si rivolsero a me: "Ti riuscirebbe?". Volevano evitare che la copertina fosse decisa dalla casa discografica".

Storm Thorgerson
Storm Thorgerson
Storm Thorgerson
Storm Thorgerson
Storm Thorgerson

  • shares
  • Mail