Un saluto a Fabrizio Pecori

fabrizio pecoriSi è spento pochi giorni fa Fabrizio Pecori.

Osservatore attento e sensibile della cultura digitale, amico e direttore della rivista MyMedia, appassionato di fotoggrafia e cucina, ho avuto il piacere di conoscere Fabrizio nel 2009 a Torino in occasione del Piemonte Share Festival. Un uomo delicato e riservato, che non amava fare sfoggio di sé quanto piuttosto lavorare, scrivere, insegnare, regalare scatti fotografici per mosrare visioni e prospettive inconsuete del mondo con i suoi reportage. Ricordo il suo senso dell'umorismo e il suo costante impegno sociale, che andava ben oltre la passione e l'interesse per i nuovi media.

Fabrizio, che avrebbe compiuto 50 anni il 12 maggio prossimo, ci lascia giovane e con un vuoto. Mi unisco ai tanti mesaggi di commiato di amici, familiari e colleghi che leggo sulla sua bacheca FaceBook ancora attiva, sperando che continui a vivere attraverso il lavoro della sua rivista e lo ricordi con questa foto: mesi fa ci aveva chiesto di scoprire il messaggio dentro questo QRcode, se ci riuscite fatelo anche voi.

  • shares
  • Mail