Gli interventi urbani di Clemens Behr


Confesso che l'iconografia teschiforme ultimamente inizia ad annoiarmi, ma qui devo fare un'eccezione. L'installazione berlinese a Postbahnhof di Clemens Behr ha davvero qualcosa di emozionante; Behr sarebbe uno street-artist, tecnicamente proviene dal mondo dei graffiti, ma le sue installazioni hanno il plusvalore di una profonda, ricca plasticità.

Sono interventi su spazi pubblici e privati, intercettazioni di frequenze digitali applicate al mondo fisico, di solito realizzate con dei semplici moduli irregolari di cartone, grezzo o colorato. Guardate i suoi lavori, è come entrare in un negozio di caramelle: ne vuoi vedere sempre di più.

La curiosità e la meraviglia incalzano perchè non puoi fare a meno di chiederti come mai non è venuta anche a te un'idea così semplice e geniale: ricamare degli origami sulle architetture, far sembrare un effetto 3D una scultura applicata a una parete. No, non è semplice, ci mancherebbe; per favi un'idea della complessità di questi lavori date un'occhiata al video di Avalanche, l'installazione presentata a Dortmund nel 2010 in cui si percepisce molto bene il suo concetto di distorsione e di evoluzione -futuristica- degli spazi.

  • shares
  • Mail