Un 2012 senza John Chamberlain

L\'arte di John Chamberlain
E' morto ieri a Manhattan all'età di 84 anni, un protagonista dell'arte contemporanea, John Chamberlain, da molti considerato il Pollock della scultura. Chamberlain era famoso a livello internazionale soprattutto per le sculture dinamiche, dai colori vibranti, realizzate con parti di automobili schiacciate, contorte e piegate. Ispirato dall'espressionismo astratto, l'artista era un pioniere nell'uso dei materiali industriali e del colore, e oltre a sperimentare con una grande varietà di mezzi scultorei non mancò di cimentarsi con il video e la pittura, esercitando una considerevole influenza sui movimenti artistici, tra cui il Minimalismo e la Pop Art.

Chamberlain usava i colori non rifiniti e i bordi frastagliati del suo materiale preferito (resti di automobili in acciaio) per operare uno spontaneo processo di improvvisazione. Così facendo, riproduceva in tre dimensioni le pennellate istintive e gestuali dell'espressionismo astratto. Allo stesso tempo rifiutava la ricerca di significati ulteriori legati alla scelta dei materiali (per molti le sue opere evocavano violenti incidenti stradali) e chiedeva agli spettatori di osservare le sue opere scevri da ogni pregiudizio in tal senso, e di farsi guidare semplicemente dal gioco estetico, ora astrato ora lirico, che i suoi oggetti producevano.

L\'arte di John Chamberlain
L\'arte di John Chamberlain
L\'arte di John Chamberlain
L\'arte di John Chamberlain
L\'arte di John Chamberlain

  • shares
  • Mail