Fausto Melotti al Museo Madre di Napoli

Fausto Melotti al Museo Madre di Napoli

Ha appena inaugurato e sarà onstage fino al 9 aprile 2012 la mostra antologica dedicata a Fausto Melotti al Museo Madre di Napoli; è una celebrazione del colosso della scultura italiana moderna e contemporanea, che era grande amico di Morandi ed è stato uno dei maggiori innovatori nello sviluppo dell'espressività dei materiali negli anni '30. Proprio questo era la sua arte: esprimere l'emotività attraverso i materiali e le strutture astratte, inventate; giocare con le proporzioni e i cromatismi, ammiccare ai simbolismi.

Le sculture di Melotti hanno una specie di ritmo e sembrano volare, tanto appaiono leggere ed eteree; le figure in ceramica, metallo, gesso o terracotta -per citare solo alcuni dei materiali che lui usava- riportano sempre ai riferimenti culturali; Melotti amava la poesia, musica e la letteratura, e questo amore era ricambiato: Italo Calvino per esempio lo stimava moltissimo e volle le sue opere sui suoi libri.

Ma chi è Melotti? Nato a Rovereto nel 1901, frequenta l'Accademia di Brera a Milano e poi aderisce ad alcuni movimenti di matrice astrattista sia a Parigi che in Italia. Nel dopoguerra si specializza nella lavorazione della ceramica, con la serie di vasi e di rilievi che culmina nei celebri Teatrini, ricchi di dettagli e piccole sculture smaltate e affina lo studio della figura umana, che culmina nei birilli giganti de I Sette Savi. In mostra al Museo Madre ci sono oltre 200 tra sculture e lavori difficili da classificare,

Fausto Melotti al Museo Madre di Napoli
Fausto Melotti al Museo Madre di Napoli
Fausto Melotti al Museo Madre di Napoli
Fausto Melotti al Museo Madre di Napoli

  • shares
  • Mail