L'elettronica riciclata di Rodriguez

Si può fare arte sperimentale anche mescolando l’elettronica e il riciclaggio. Con il nobile scopo di contribuire a salvaguardare l’ambiente, offrendo ad oggetti destinati al cestino una seconda, originale vita. È la mission di Raul Ruiz Rodriguez, giovane barcelloneta che da molti anni vive in Italia, dedicandosi al suo progetto FaBrIkE ReCiKlEd. Un progetto in cui l’artista-artigiano mette in moto tutta la sua fantasia, dando nuova forma a materiali abbandonati di ogni genere, trasformando i rifiuti industriali in arte moderna e cosmopolita.

Numerose le opere d’arte, realizzate utilizzando principalmente materiale elettronico di computer in disuso, come schede madri, audio, video, chip, tastiere, lettori cd, webcam. Materiali freddi che, reinventati dalla creatività e abilità di Rodriguez, diventano installazioni, oggetti d’arredamento originali, come lampade e orologi. Ma anche accessori semplici come bracciali, anelli, collane e tanto altro. Elemento comune di ogni singolo prodotto: l’originalità e la forma unica, irripetibile del manufatto, nonostante sia ricavato da materiali industriale.
Un’ampia galleria di opere è visualizzabile sul suo sito.

  • shares
  • Mail