La storia delle streghe tra mito e realtà

La storia delle streghe tra mito e realtà
La storia delle streghe tra mito e realtà (traduzione italiana dell'originale Sorcières. Mythes et réalités) è un'esposizione tutta dedicata al mondo della stregoneria femminile e alle sue numerosissime rappresentazioni artistiche. Si trova al Musée de la Poste di Parigi, spazio che occupa con una noncuranza che ha dell'incredibile, fino alla fine di marzo.

Si può (e forse a rigore si deve persino) ammettere che il soggetto abbia dello "scabroso", nel senso più intenso del termine. Le streghe hanno sempre fatto parlare di loro, dalla bellezza alla bruttezza leggendaria, dagli immensi poteri alle misteriose pozioni. Ogni modo di fare, atteggiamento, abitudine è stato traslato dalla scrittura e dalla pittura, fino a fissarsi nell'immaginario collettivo, costruendo dei ritratti ricchi e a tratti inquietanti.

Una molteplicità d'aspetti che viene scandagliata, in continuità con gli studi sociologici e etnografici in prospettiva storico-evolutiva, fino a raccordarsi con l'attuale attrazione, soprattutto giovanile, per fate, streghe & affini. In fondo le Witch che fanno impazzire le bambine non sono che "versioni glamour" delle nostre care vecchie streghe, senza nasone con verruca e scopa ovviamente!

La storia delle streghe tra mito e realtà
La storia delle streghe tra mito e realtà
La storia delle streghe tra mito e realtà
La storia delle streghe tra mito e realtà
La storia delle streghe tra mito e realtà

  • shares
  • Mail