L'Arte: un solo ritratto di donna!

E se la storia dell'arte potesse riassumersi in un solo movimento evolutivo, che ha le sue radici nelle fattezze, delicate e graziose, dei più famosi ritratti femminili? La tesi ha un che di accattivante e in fondo, a ben vedere il video, non potrebbe sembrare così campata in aria, se si escludono tanti altri aspetti, che non possono essere ignorati in un'analisi che pretenda di essere seria ed esaustiva.

Ciò non toglie che il fascino emanato da certi volti di donna, dimori intatto all'interno delle forme che lo hanno immortalato, conservandosi a imperitura memoria, come una specie di "fiume sotterraneo", destinato a sopravvivere alle mode e alla decadenza fisica. La Gioconda di Leonardo, La Venere di Botticelli, le bellezze fiamminghe dagli incarnati irreali, le teste abbozzate degli impressionisti, i contrasti violenti del del fauvismo, i tratti netti e sottili dell'Art Nouveau.

E poi la freschezza inimitabile delle guance di pesca, la perfezione delle acconciature e la fragilità dei fiori che le ornano, i teneri riflessi delle perle e l'opulenza delle tiare, il gusto e le ombre dei cappelli, ma anche e soprattutto l'accessorio indispensabile degli sguardi, moderni o sognanti, ma sempre velati di sottile malizia anche nella più profonda delle innocenze... in fondo cosa sono questi ritratti se non icone di una bellezza consapevole, che non teme le offese del tempo.

Video da eggmann913

  • shares
  • Mail