Un Giacometti incantato e in versione fumetto


Alberto Giacometti lo conosciamo un po' tutti. Come dimenticare le sue sculture sottili sulle quali sono stati scritti "fiumi d'inchiostro" e alle quali è stata recentemente dedicata anche una mostra parigina, rilanciante la tesi delle "influenze etrusche", chiusasi appena qualche giorno fa. Ma la prospettiva di "lettura" dell'artista rientra, molto probabilmente, nei canoni tradizionali. E allora perché non approfittare di una "piccola operazione dissacrante", per esplorarne un lato originale?

E' quello che devono aver pensato gli allievi del Corso di Storia dell'Arte che ha realizzato il video che vi riportiamo. Una "collazione di spezzoni" di vario genere che si apre con le immagini della vendita all'asta (per più di 24 milioni di euro da Sotheby's) dell'opera più celebre del Maestro Giacometti: L'uomo che cammina per proseguire in un crescendo di immagini d'archivio e di intermezzi in versione fumetto.

Disegni animati, nei quali emerge uno scultore dagli occhi grandi e commossi alla vista della sua "creatura" illuminata dalla luce di una candela, che accompagnano un excursus storico-biografico lungo poco più di sette minuti. L'influenza paterna, la formazione accademica, le sperimentazioni cubiste, l'esperienza surrealista (violenta e misogina espressione di una grande preoccupazione personale), della quale diventa uno dei protagonisti principali, gli studi sul movimento, gli incontri celebri con Sartre e Picasso, la svolta degli anni'40 e l'ultimo periodo di "scarnificazione", fino alla morte sopravvenuta l'11 gennaio del 1966.

Video da juanmifigueira

  • shares
  • Mail