Vandalism Vol. 1 - La street art va in scena al 999CONTEMPORARY

vandalism Vol. 1

Sarà un evento senza eguali, quello che andrà in scena alla 999CONTEMPORARY di Roma dal 28 gennaio al 23 febbraio. L'imperdibile mostra vedrà tra gli spazi della galleria romana artisti del calibro di Banksy, Shepard Fairey, Space Invader, Ben Eine, JR, Slinkachu, Mr Brainwash, per la prima volta riuniti in una collettiva in Italia. Mostri sacri italiani e internazionali della street art, insomma. L'esposizione comprende serigrafie, digigrafie, poster e fotografie; l'ingresso è gratuito ma ad accesso limitato, visti i ridottissimi spazi del 999CONTEMPORARY. Per chi non riuscisse a partecipare all'evento, sappia che è in programma "Vandalism Vol. 2", con data da definirsi, nei medesimi spazi. Che nascono dal recente "Occupy Wall Street", un movimento nato dalla strada, come la street art del resto. Ecco l'originale presentazione del progetto che si legge sul sito:

"Occupy, si. Occupare processo e sostanza. Per non confonderli di nuovo perché una volta confusi questi due momenti, acquista validità una nuova logica: quanto maggiore è l'applicazione, tanto migliori sono i risultati; in altre parole, l'escalation porta al successo. In questo modo si induce l'artista a confondere facilità di parola e capacità di dire qualcosa di nuovo. In questo progetto dimostreremo che l'istituzionalizzazione dei valori conduce inevitabilmente all'inquinamento fisico, alla polarizzazione sociale e all'impotenza psicologica: tre dimensioni di un processo di degradazione globale e di aggiornata miseria. Lo dimostreremo cercando nuova ricchezza da portare in galleria."

  • shares
  • Mail