Il 24 Hours Museum di Franceso Vezzoli

fondazione prada

L'artista del postmodernismo di matrice surreale, Francesco Vezzoli, ha creato un'installazione promossa da Fondazione Prada a Parigi che si chiama 24 Hours Museum; sarà possibile visitarla al Palais d’Iéna, gioiellino neoclassico dell'archittetto Auguste Perret, da martedì 24 gennaio a mercoledì 25 gennaio 2012 e sarà uno degli appuntamenti artistici più importanti dell'anno.

Per dare una nota di risalto all'evento, nel caso ce ne fosse bisogno, Vezzoli, che è uno degli artisti italiani contemporanei più conosciuti attualmente nel mondo, sull'onda dei dettami in stile pop-art promette a chiunque di avere un attimo -effimero in tutti i sensi- di celebrità. Come? Collegandosi al sito (sezione get your portrait) ed elaborando una versione del proprio ritratto.

Ma come sarà l'evento "reale" al Palais d’Iéna? L'artista ha voluto ricreare il substrato rituale delle convenzioni sociali più comuni per produrre occasioni di incontro tra le persone, così le opere in mostra (che giammai si possono definire in qualche maniera definitiva, a parte forse applicare loro la connotazione di "ibrido") faranno da corollario baroccheggiante agli happening esclusivi o meno, previsti per le 24 ore di arte in divenire. Nell'attesa, teniamo d'occhio la pagina twitter dell'evento per vedere step by step cosa succede.

  • shares
  • Mail